Compiti del rappresentante di sezione

Checklist

Il rappresentante di classe ha il dovere di:

  • fare da tramite tra i genitori che rappresenta e il Presidente del Comitato di Gestione;
  • tenersi aggiornato riguardo la vita della scuola;
  • presenziare alle riunioni del Consiglio in cui è eletto e a quelle del Comitato di Gestione (di cui fa parte di diritto);
  • informare i genitori che rappresenta sulle iniziative che li riguardano e sulla vita della scuola;
  • farsi portavoce delle istanze presentate dai genitori;
  • promuovere iniziative volte a coinvolgere nella vita scolastica le famiglie che rappresenta;
  • conoscere i Regolamenti della Scuola;
  • conoscere i compiti e le funzioni dei vari Organi Collegiali della Scuola.

 

Il rappresentante di classe NON è tenuto a:

  • farsi promotore di collette;
  • gestire un fondo cassa della classe;
  • comprare materiale necessario alla classe o alla scuola o alla didattica.

 

Il rappresentante di classe ha il diritto di:

  • farsi portavoce di problemi, iniziative, proposte, necessità della propria classe presso il Comitato di Gestione di cui fa parte;
  • informare i genitori, previa richiesta di autorizzazione alla Coordinatrice Didattica, mediante diffusione di relazioni, note, avvisi o  altre  modalità, circa gli sviluppi  d'iniziative avviate o proposte dal Consiglio di Amministrazione, dal corpo docente, dal Comitato di Gestione;
  • ricevere le convocazioni alle riunioni del Assemblea di Sezione con almeno 5 giorni di anticipo;
  • convocare l'Assemblea della sezione che rappresenta qualora i genitori la richiedano o egli lo ritenga opportuno. La convocazione dell'Assemblea di Sezione deve avvenire previa richiesta indirizzata alla Coordinatrice Didattica, in cui sia specificato l'ordine del giorno;
  • avere a disposizione dalla scuola il locale necessario alle Assemblee di Sezione, purché in orari compatibili con l'organizzazione scolastica;
  • accedere ai documenti inerenti la vita collegiale della scuola (verbali ecc...), (la segreteria può richiedere il pagamento delle fotocopie);
  • essere convocato alle riunioni del Consiglio di Intersezione in cui e' stato eletto in orario compatibile con gli impegni di lavoro (art.39 TU).

 

Il rappresentante di classe NON ha il diritto di:

  • occuparsi di casi singoli;
  • trattare argomenti di esclusiva competenza degli altri Organi Collegiali della scuola (per esempio quelli inerenti la didattica ed il metodo di insegnamento).

 

tratto da Guida pratica del rappresentante dei genitori a cura dell'Associazione Genitori e Scuola www.genitorescuola.it

Ultima modifica il Lunedì, 21 Gennaio 2013 08:10